Coelho: “Iniziamo a conoscerci meglio e i risultati si vedono. Dobbiamo avere una mentalità vincente”

La prima vittoria in casa, il secondo successo consecutivo, il terzo acuto nelle ultime quattro gare. Il Napoli sembra aver finalmente imboccato la strada giusta, trovando quella continuità che era mancata nelle primissime giornate. Sul campo dell’Eboli la migliore prestazione stagionale, contro il Came conferme importanti per Basile, che ha visto anche sbloccarsi una delle sue stelle, Bruno Coelho, a segno con una preziosissima doppietta nel 4-2 del PalaCercola. Il prossimo esame si chiama Olimpus: una trasferta durissima ma utile per certificare il definitivo cambio di marcia dei partenopei.

Crescita – “Veniamo da una partita complicata, ma, nel complesso, credo che la squadra abbia fatto bene”, il primo commento di Bruno Coelho, grande protagonista dell’ultimo match. “Abbiamo commesso degli errori che non ci possiamo permettere, ma stiamo migliorando di settimana in settimana, gara dopo gara”. Una crescita sotto gli occhi di tutti: “Stiamo diventando più forti e siamo più fiduciosi. Iniziamo a conoscerci sempre meglio e ciò rende il nostro gioco più efficace – sottolinea il fuoriclasse portoghese -. La determinazione che aveva e che ha questo gruppo è uno dei nostri segreti”. Contro il Came la prima gioia davanti al proprio pubblico: “Una soddisfazione immensa, ci teniamo a regalare emozioni ai nostri tifosi. Vogliamo continuare a vincere: sappiamo che non sarà facile, ma non lo sarà neanche per i nostri avversari”.

Progetto ambizioso – Prima di sabato, non aveva ancora segnato. Ma era solo una questione di tempo, perché sul valore assoluto del giocatore non si potevano e non si possono avere dubbi. Più di 100 presenze con la maglia della Nazionale lusitana, con cui ha vinto l’ultimo Mondiale, in Lituania, e l’Europeo del 2018 in Slovenia, realizzando una doppietta decisiva nella finale contro la Spagna. Decisiva come quella contro il Came: “Dedico i gol alla mia famiglia e a tutti i tifosi del Napoli”, il messaggio del numero 7, in rete nella giornata numero 7. “La cosa più importante, ovviamente, è la vittoria della squadra, di un gruppo che lotta per raggiungere grandi obiettivi. Avevamo bisogno di qualche risultato positivo, per metterci alle spalle il complicato inizio di stagione”. Un avvio sottotono ma in parte giustificabile: “Probabilmente è anche normale faticare quando si cambia quasi tutta la rosa e si inseriscono tanti giocatori nuovi. Io, per esempio, non ho quasi mai potuto allenarmi con i compagni durante la preparazione, avendo disputato il Mondiale”. Adesso, però, sta uscendo fuori tutto il potenziale di un roster costruito per puntare al vertice: “Ho scelto il Napoli perché ha un progetto ambizioso, speriamo di scrivere insieme la storia – il messaggio, da leader, del classe ’87 -. Qui ho trovato tanti elementi di caratura internazionale, giocatori che in passato sono stati miei rivali. Sono felice di fare parte di questo spogliatoio, dobbiamo avere una mentalità vincente e credere nel nostro lavoro”.

Olimpus – Sfruttare il momento, cavalcare l’onda, trasformare in un’arma in più l’entusiasmo di una città tornata a sognare in grande. Allungare la striscia positiva è l’obiettivo, anche se all’orizzonte si prospetta la complicata sfida in casa dell’Olimpus, reduce da tre successi consecutivi: “Troveremo una formazione forte ed equilibrata, ma questo è il campionato italiano. Non esistono partite semplici, bisogna restare concentrati per quaranta minuti, perché si può perdere e vincere contro chiunque – il monito del talento nato a Sintra -. Sappiamo chi siamo e sappiamo dove vogliamo andare, ma dobbiamo tenere i piedi per terra. Quello che posso promettere è che lotteremo fino alla fine, con tutte le nostre forze, per conquistare i tre punti”, conclude Bruno Coelho, che, dopo essersi sbloccato, non vuole più fermarsi. Ed è pronto a trascinare il Napoli, come ha fatto con il suo Portogallo.

In collaborazione con C5 Live

Condividilo su

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email